Maschera illuminante e gel neutro Phitofilos

Di Phitofilos vi avevo già parlato a proposito di alcune novità Sana che avevo avuto modo di provare in anteprima, in questo articolo che vi suggerisco di leggere in cui presento anche l’Azienda, adesso torno a parlarvi di altre novità che ho scoperto proprio al Sana ed acquistato dalla splendida Giada di Saqed (che riserva agli iscritti al gruppo Passione Naturale uno sconto interessante).

E precisamente della maschera (Linea Pura) e del gel neutro (Linea styling), disponibile anche in versione monodose.

Logicamente, prima di parlare dei due prodotti vi volevo un po’ descrivere i miei capelli “difficili” per farvi capire meglio il senso di questa recensione.

I miei capelli – ricci, 3A, anche se vorrei almeno un 3B visto che ho mamma e fratello afro, tendenzialmente secchi, come quasi tutti i ricci, sottilissimi nonostante l’hennè, a bassissima porosità e quasi mai crespi – tendono a rifiutare molti prodotti che le altre ragazze stra amano, soprattutto se contenenti oli o glicerina.

A questi ingredienti, infatti, i miei ricci capricciosi reagiscono in due modalità differenti, a seconda dei giorni e senza alcun preavviso: o si seccano a dismisura, tanto da dover fare il co-wash e un bel impacchino idratante il giorno dopo (nel mentre tampono con una crema mani bella ricca), oppure si appesantiscono di brutto, tanto da dover rilavare immediatamente.

Maschera illuminante (Linea Pura)

Breve presentazione: la Linea Pura è la linea di detergenza eco-bio che si prende cura dei capelli in maniera naturale, grazie a formulazioni a base di ingredienti biologici che garantiscono qualità e rispetto della persona e dell’ambiente.

Si tratta nello specifico di prodotti Certificati AIAB, Nickel Tested <1 ppm, dermatologicamente testati, non contenenti Glicole, siliconi, sles, oli minerali e parabeni.

Il prodotto viene presentato come una maschera illuminante e ristrutturante, ideale per capelli secchi, spenti, trattati e/o danneggiati, in grado di rivitalizzare e districare la chioma in maniera decisa.

Con estratto di Amla e Ziziphus (Sidr) e arricchita con oli nutrienti da agricoltura biologica (Ricino, Canapa, Jojoba e Mandorla Dolce) ristruttura i capelli rendendoli morbidi, corposi e lucenti. Profumazione senza allergeni.

Il produttore suggerisce di applicare il tutto su capelli umidi ben tamponati, dopo lo shampoo, di pettinare e di lasciar agire 10/15 minuti prima di procedere al risciacquo.

L’INCI è il seguente: Aqua [Water], Myristyl alcohol, Behenamidopropyl dimethylamine, Caprylic/capric triglyceride, Phyllanthus emblica fruit extract, Ziziphus spina-christi leaf extract, Cannabis sativa seed oil (*), Prunus amygdalus dulcis (Sweet almond) oil (*), Ricinus communis (Castor) seed oil (*), Simmondsia chinensis (Jojoba) seed oil (*), Cetyl alcohol, Lactic acid, Citric acid, Sodium benzoate, Sodium dehydroacetate, Benzyl alcohol, Parfum [Fragrance]**

* da agricoltura biologica ** senza allergeni

Leggendolo si capisce bene che il prodotto presenta degli attivi molto interessanti, quali Sidr e Amla, che i miei capelli adorano, e anche una buona dose di oli vegetali preziosi.

Vi dico subito che l’analisi dell’INCI è per me fondamentale, per due motivi.

Da un punto di vista funzionale: semplicemente perché come dicevo in premessa i miei capelli tollerano pochissimi ingredienti e solo se ben calibrati, come in questo caso, perciò tendo ad escludere tutti i prodotti che hanno ai primi posti della formulazione gli oli vegetali ed a privilegiare quelli che hanno invece ingredienti idratanti come il sidr.

Ciò premesso, vista comunque la presenza di oli, ho ritenuto, di utilizzare la maschera pre shampoo, facendo in sostanza il famoso Pre Poo così amato dalle ragazze Kinky  (ormai conosco i miei ricci e mi baso sulle mie sensazioni, più che sulle istruzioni che sono standarizzate su capelli normali), avendo cura di inumidire i capelli con le mani ed acqua calda (che mi agevola la penetrazione degli attivi vista la bassa porosità, ma in modo controllato che non potrei avere se ficcassi la testa sotto l’acqua per capirci) e ne ho approfittato ovviamente per pettinare i capelli con le dita (io non uso mai la spazzola, tranne quando faccio l’hennè, per essere sicura di rimuovere tutto perfettamente), ho coperto con una cuffietta usa e getta (che ovviamente lavo e riciclo) e con un cappello di lana, tenendo un paio d’ore. Logicamente, avendo cute molto secca di mio, come vi ho spiegato a proposito dei capelli kinky (e ricci), ho applicato il prodotto anche sul cuoio capelluto e mi sono trovata meravigliosamente. Dopo di che ho lavato con shampoo Phitofilos Gocce d’Oro, diluito al momento e ho usato pochissimo balsamo leggero Phitofilos solo per districare i rasta che mi si formano in corrispondenza della nuca (quindi per capirci solo in quella zona a me ostile), il mio DNA afro non mente.

Dopo averla provata più volte con soddisfazione, posso dire che questa maschera è meravigliosa, per chi ha i capelli tendenzialmente secchi come i miei, utilizzata come vi ho detto è utilissima anche a chi tollera pochi gli oli. A chi ha invece capelli normali o porosi suggerisco di seguire le indicazioni del produttore e quindi di usarla post shampoo, senza ovviamente usare il balsamo a seguire.

Qui il risultato della posa di due ore circa pre shampoo 

22154607_1184485338321823_2366445643637341629_n

Ha anche un buon potere districante, per chi non ha ricci con tendenza a formare rasta come i miei. E dona luminosità anche ai capelli spenti. Sicuramente la consiglio.

Da un punto di vista dell’analisi delle sostanze utilizzate perché desidero usare prodotti selezionati accuratamente secondo criteri di dermocompatibilità, qualità ed ecompatibilità. E questo è un prodotto ottimo e certificato Aiab e senza oli essenziali che non sono consigliati alle persone più sensibili.

Gel neutro (Linea Styling)

Breve presentazione: la Linea di styling eco-bio per capelli sempre perfetti come dal parrucchiere. Prodotti a base di ingredienti biologici, per ottenere una piega impeccabile senza compromessi.

Si tratta nello specifico di prodotti Certificati AIAB, Nickel Tested <1 ppm, dermatologicamente testati, non contenenti Glicole, siliconi, sles, oli minerali e parabeni.

Il prodotto viene presentato come una  Gelatina ecocertificata di origine vegetale sinergizzata con estratto di Amamelide Virginiana, dalle proprietà modellanti, ristrutturanti e lucidanti del capello. Ideale per lo styling quotidiano, aiuta la definizione di tutti i tipi di capello senza sporcare né appesantire. Lascia i capelli vitali e luminosi. Non unge e non crea inestetiche pellicole. Tenuta naturale. Non contiene profumo.

Il produttore suggerisce di applicare sia a capello asciutto, distribuendola su tutta la chioma per ottenere un effetto bagnato. Applicata invece su capelli umidi, svolge un’azione disciplinante donando una piega morbida e naturale.

INCI: Aqua [Water], Alcohol denat.(**), Hydroxyethyl ethylcellulose, Hamamelis virginiana (Witch hazel) bark/leaf/twig extract (*), Glycerin, Lactic acid, Sodium hydroxide

* da agricoltura biologica

** da molinatura di cereali, da agricoltura biologica

L’INCI è completamente verde e si tratta di un prodotto che amo, generalmente lo utilizzo su capelli grondanti (io non li tampono mai, ma faccio il Super soak method) come primo passaggio, seguito immediatamente dopo dalla schiuma Phitofilos, che mi aiuta nella definizione.

Utilizzo questa tecnica perché i miei capelli hanno assolutamente bisogno di idratazione (il gel per l’appunto) e di definizione (la schiuma). Nei giorni successivi al lavaggio, lo utilizzo sempre con la stessa tecnica, prima uno poi altro, sui capelli asciutti, avendo cura di applicarlo con il palmo delle mani bagnato, in questo modo mi aiuto nella definizione del boccolo e nell’idratazione dei miei capelli secchi, ovviamente il tutto scrunchando a testa in giù. I termini tecnici che ho utilizzato sono tipici del mondo kinky, che mi ha insegnato Rella, e li potete leggere qui.

Ritengo questo prodotto eccezionale sia per i ricci che per i capelli lisci, che necessitano della metà della manutenzione dei miei, ed anche per preparare l’hennè o gli impacchi di erbe, che aiuta ad amalgamare meglio, e me lo ha insegnato il mitico Michele Rinaldi, che come saprete usa Phitofilos per le sua magie, non a caso ha la stessa composizione del famoso gel pastellante, venduto anche in versione monodose.

Che dire? Semplicemente che dovete averlo in casa, è un must have.

Qui maschera pre shampoo, gocce d’oro, gel neutro e schiuma tutto Phitofilos

22450020_1190893977680959_5150334284185773423_n

Ps: come vedete in foto anche Nubi usa la maschera illuminante per il suo pelo lucido, ovviamente scherzo.

NdR: per approfondimenti sull’INCI, vi segnalo questo articolo dove si spiega perché utilizzare unicamente il Nuovo BioDizionario di Zago per imparare a leggere le formulazioni cosmetiche e per sviluppare un proprio senso critico.

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...