Accentuare naturalmente i riflessi chiari e destratificare hennè

In rete circolano molte ricette per schiarire naturalmente i capelli, alcune delle quali di naturale hanno veramente ben poco e rischiano seriamente di rovinarli, sottraendo loro melanina ed andando ad intaccare la fibra capillare e precisamente la struttura proteica del capello, rendendoli deboli e sfibrati.

Tanto per citare la più famosa di queste ricette, la cosiddetta schiaritura inglese, che si baserebbe sulla presunta liberazione di perossido di idrogeno a partire dalla combinazione di miele ed acqua distillata, che Zago (inventore del Bio Dizionario ed esperto del settore) sul suo precedente forum ha definito una bufala cosmica, perché dal miele in nessun modo è possibile sviluppare acqua ossigenata, ossia il famoso perossido, se non in ppm, ossia in dosaggio del tutto inutile.
Senza contare che si tratta, comunque, di un trattamento invasivo, del tutto simile alla famosa lozione Schultz.

Vediamo, piuttosto, come agevolare i riflessi chiari in capelli già chiari naturalmente e soprattutto, e qui la cosa si fa interessante, come destratificare l’hennè diventato troppo scuro, senza distruggersi i capelli*.
Stiamo parlando di quello che nei blog francesi è definito con il termine tecnico di ALLEGGERIMENTO.

Ovviamente, trattandosi di ricette naturali, non è possibile assistere ad alcun cambio radicale del colore di partenza dei capelli.
In buona sostanza, queste ricette di alleggerimento sono adatte per capelli biondo scuro o castano chiaro oppure su capelli eccessivamente stratificati con hennè od altre erbe tintorie.
Diversamente, non hanno alcun potere su capelli trattati con tinte chimiche, lì l’unica è di sfruttare gli oli od il karite.

Ingredienti utilizzati: Cassia, ghassoul, multani mitti, argilla, verga d’oro, camomilla, rabarbaro, rhapontic, curcuma, kapoor, cannella (in idrolato e in polvere), miele, limone, camomilla romana (idrolato, infuso o olio essenziale), latte o crema di cocco.
Si tratta di ingredienti dal blando potere schiarente, per quanto riguarda il miele, sembrerebbe che il miele scuro sia più efficace in tal senso, ma non si trovano spiegazioni scientifiche in tal senso.

Mi raccomando, massima attenzione alla cannella, che essendo dermocaustica potrebbe generare estrema irritazione alla cute, piuttosto nel dubbio si consiglia di ometterla.

Frequenza: una volta a settimana all’inizio del percorso di alleggerimento, fino al raggiungimento del colore desiderato, a seguire un’ora al mese come mantenimento (oppure appena si avverte che il colore è troppo stratificato per i propri gusti).

Le dosi riportate sono pensate per capelli media lunghezza (da adattare per capelli più corti o lunghi).

Ricetta 1

Ingredienti: Ghassoul 30 gr, Cassia 30 gr, Camomilla in polvere 40 gr, Miele 1 cucchiaio (scegliere il miele più scuro possibile), Fiori di camomilla 1 cucchiaio (opzionale), The verde 1 cucchiaio (opzionale), Succo di limone 1 cucchiaio, Oe camomilla romana 2 gocce (opzionale).

Preparazione: preparare un infuso con i fiori di camomilla ed il the verde, avendo cura di fare sobbollire per 10 minuti. Una volta tiepido, versare a filo in una ciotola contenente la Cassia, la camomilla in polvere ed il ghassoul, quindi aggiungere miele e limone. Applicare sui capelli asciutti o leggermente umidi, coprire con pellicola o cuffietta e con asciugamano e tenere in posa due ore. Sciacquare e fare shampoo leggero, poi balsamo e risciacquo acido come da abitudine.

Ricetta 2

Ingredienti: Ghassoul 25 gr, Argilla verde 25 gr, Multani mitti 10 gr, Kapoor 25 gr, Latte di cocco 200 ml, Miele 2 cucchiai, Cannella in polvere 1 cucchiaino (opzionale), prestare attenzione è dermocaustica quindi se avete cute sensibile astenetevi.
In caso di capelli secchi è possibile aggiungere 1 cucchiaino di olio di cocco puro o di gel aloe vera.

Preparazione: mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola non metallica, avendo cura di aggiungere il latte di cocco a filo, fino ad ottenere un impasto morbido (aggiungere acqua calda da rubinetto se necessario). Applicare sui capelli asciutti o leggermente umidi, coprire con pellicola o cuffietta e con asciugamano e tenere in posa un’ora. Sciacquare e fare shampoo leggero, poi balsamo e risciacquo acido come da abitudine.

Ricetta 3

Ingredienti: Cassia 30 gr, Ghassoul 15 gr, Cannella in polvere 15 gr (prestare attenzione è dermocaustica, se avete cute sensibile astenetevi), Rabarbaro in polvere o rhapontic 10 gr, Kapoor 10 gr, Camomilla in polvere 25 gr, Miele 1 cucchiaio (scegliere il miele più scuro possibile), Succo di limone un cucchiaio, Acqua 300 ml.

Preparazione: mescolare gli ingredienti in una ciotola avendo cura di aggiungere acqua calda da rubinetto a filo, fino ad ottenere un impasto morbido (aggiungere acqua calda da rubinetto se necessario). ). Applicare sui capelli asciutti o leggermente umidi, coprire con pellicola o cuffietta e con asciugamano e tenere in posa due ore. Sciacquare e fare shampoo leggero, poi balsamo e risciacquo acido come da abitudine.

Ricetta 4

Ingredienti: Cassia 50 gr, Kapoor 10 gr, Succo di mezzo limone (di medie dimensioni), 100 ml di latte o crema di cocco, Miele 3 cucchiai abbondanti (scegliere il miele più scuro possibile), Infuso di camomilla 300 ml

Preparazione: mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola avendo cura di aggiungere l’infuso di camomilla tiepida a filo, fino ad ottenere un impasto morbido (aggiungere acqua calda da rubinetto se necessario). Applicare sui capelli asciutti o leggermente umidi, coprire con pellicola o cuffietta e con asciugamano e tenere in posa tre ore. Sciacquare e fare shampoo leggero, poi balsamo e risciacquo acido come da abitudine.
Questa maschera si adatta bene ai capelli biondi cui regala riflessi e lucentezza.

Consigli generale di alleggerimento

Al di là di queste ricette, ecco alcuni consigli comunque utili per alleggerire naturalmente i capelli:

usare come ultimo risciacquo infuso di camomilla,
utilizzare come ultimo risciacquo acqua a temperatura ambiente, succo di limone ed oe di camomilla (indicativamente 1 cucchiaino di succo, 10 gocce di oe e 500 ml acqua),
usare olio di mandorle puro e oe di camomilla (indicativamente 2 cucchiai di olio e 15 gocce di olio essenziale): applicare su cute e lunghezze e lasciare agire 24 ore, dopo di che lavare normalmente,
preparare un impasto con argilla verde e latte o crema di cocco, applicare sui capelli umidi e lasciare agire da 2 ore a tutta la notte. Poi lavare normalmente.

Le ricette sono proposte dalla titolare del blog associato all’e-store francese Maplanetebeaute.fr (che propone prodotti naturali ed erbette ayurvediche) nell’articolo “Recettes eclaircissantes pour cheaveaux”, traduzione homemade con il permesso di Céline.

Per info tecniche più dettagliate sulle erbette che possono aiutare i toni biondi su capelli chiari o contribuire ad alleggerire l’henné, vi rimando a questo articolo specifico.

Annunci

13 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...