Haircare: come curare quotidianamente i propri capelli

Molto spesso mi viene chiesto: ma come fai ad avere i capelli così lunghi? Come posso farli crescere anche io? Come posso prendermene cura in modo da averli belli e sani?

Le risposte sono: una sana routine quotidiana dedicata ai capelli.

Nulla di difficile nè di lungo o gravoso.

Una coccola da riservare a noi stesse, tramite piccole accortezze che ora vi andrò ad ad elencare.

Per prima cosa, transite all’ecobio.

Come? La risposta la trovate in questo articolo: Benvenute nel mondo bio: come transire.

Armatevi quindi di uno shampoo, di un balsamo e una maschera capelli ecologico (e se volete anche biologico), che abbiano un buon inci (qui trovate i riferimenti al nuovo biodizionario).

Le marche sono tante, io prediligo la Domus Linea 11 (di cui qui trovate una delle recensioni), ma negli store (sul gruppo Passione Naturale trovate moltissimi sconti) avete una gamma molto ampia.

Anche nei supermercati e nei discount potete trovare ottimi shampoo e balsami: le linee phBio di Lidl, la linea Natura Bella e Gently di todis ed eurospin e via dicendo.

Passiamo ora allo shampoo.

La prima cosa da sapere è che i capelli devono essere puliti sì, ma non troppo!!!!

Perchè lavare i capelli troppo spesso li danneggia e qui troverete tutte le informazioni a  riguardo: Ma lavarsi i capelli è necessario?

A questo punto, se scegliete di lavare i capelli con erbette lavanti (qui la classificazione) come shikakai (qui i riferimenti), con sidr (qui i riferimenti), con methi (qui i riferimenti) o con farina di ceci  (qui i riferimenti) o GaKa© (miscela lavante con ghassoul e katira) è un conto, ma se usate uno shampooo ecobio è un altro.

La prima cosa da fare, infatti, è diluire lo shampoo almeno in un rapporto 1:5.

Cioè, prendete una bottiglietta e mettete ad es un dito di shampoo e 5 di acqua.

Scuotete bene e passate sui capelli bagnati.

Massaggiate bene il cuoio capelluto e lavate via tutto.

Ripetete una seconda volta se necessario sempre con shampoo DILUITO.

A questo punto tamponate i capelli e applicate balsamo o maschera.

Cosa scegliere? Che differenza ci sta?
La differenza risiede soltanto nel fatto che il balsamo di solito è più leggero di una maschera, ma molto lo fa l’INCI quindi questo è vero soltanto in teoria.

Esistono balsami ricchissimi e maschere poverissime come il viceversa.

In più imparate anche a conoscere quello ch eil vostro capello desidera (se nutrizione o idratazione o ambedue le cose): all’inizio non sarà facile ma poi lo capirete (in linea iniziale tentate l’approccio La porosità dei capelli per verificare che tipo di capello abbiate).

Alle maschere potete affiancare anche impacchi naturali idratanti effettuati con gel:

O polveri riche di mucillagini:

Una volta al mese, se avete i capelli crespi effettuate il trattamento:

Una volta ammorbidito il capello, passerete a pettinarlo e a sciacquarlo, finalizzando nel modo seguente: Risciacquo acido: come chiudere le squame dei capelli.

A questo punto per assorbire l’eccesso di umidità e se la vostra cervicale ve lo consente, avvolgete i capelli in un turbante in microfibra e lasciate così i capelli una mezz’oretta.

Dopodichè, passate qualche goccia di un olio leggero come il cocosilicone e asciugate a phon basso.

Finalizzate tutto con una passata di cristalli bio (ce ne sono tanti, come quelli phitofilos ad es.).

A questo punto, avete finito.

Ma se i vostri capelli tendono a seccarsi, noterete che le punte dopo un paio di giorni dienteranno un po’ di paglia, in tal caso dovrete idratarle per non farle spezzare.

Il come è ben descritto qui: IdroNutrizione©: Rigenerare i capelli secchi tramite il restyling.

Una volta al mese effettuate, se vi piace, una bella ricostruzione del capello tramite hennè (qui trovate informazioni principali) e erbe tintorie.

Alternandola a una molto nutirente con oli: Rigenerazione capillare: un segreto professionale.

Una volta ogni due settimane effettuate, se vi piace la coccola, un bell’impacco, come i seguenti:

  1. Impacco super idratante per capelli crespi e/o secchi
  2. Impacco coccoloso super-emolliente
  3. Impacco Bomba

Datevi tempo 3 mesi e i vostri capelli saranno rinati.

Se poi volete velocizzare la ricrescita, vi consiglio di seguire questa routine: stimolare la crescita dei capelli , effettuando una volta al mese il trattamento detossinante che trovate qui.

Se i capelli sono decisamente rovinati, almeno una volta al mese dedicatevi un SOS capelli rovinati.

Ricordatevi di avere pazienza, di pettinare con garbo i capelli, magari con una tangle teezer la mattina ed una cinghialina sintetica la sera e di avere sempre cura di voi stesse e della vostra amata chioma.

 

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...