Radico mix erbe ayurvediche

Di Radico vi avevo già parlato a proposito di hennè certificati in UE ed in occasione della recensione della miscela Red Wine, la migliore provata sino ad ora e credetemi ne ho provati di hennè a furia di un impacco a settimana in due anni di esperimenti, oggi torno sull’argomento per recensire il mix lavante proposto dalla stessa Azienda.

Prima vi ripresento l’Azienda che è ancora poco conosciuta in Italia, ed è un peccato, mentre spopola da più di un anno in Francia, dove originariamente la compravo.

L’Azienda e la sua Etica

Radico è un’azienda multinazionale di rilievo internazionale, con unità di produzione in India ed un magazzino di distribuzione in California che ha compiuto la scelta di certificare i propri prodotti con l’obiettivo di assicurare ai consumatori prodotti biologici genuini e reali, nel rispetto di norme e linee guida rigorose.

Per Radico parlare di prodotti biologici certificati significa parlare di prodotti realizzati con ingredienti coltivati senza l’uso di pesticidi sintetici, erbicidi ed organismi geneticamente modificati ed ovviamente non utilizzare additivi nocivi e prodotti chimici artificiali.

Da qui la scelta di ricorrere alle più importanti certificazioni del mondo eco-bio: Ecocert – Cosmos Organic e USDA per il mercato statunitense, di cui abbiamo già parlato in questo articolo che vi consiglio di leggere.

In Italia per fortuna è ormai arrivata da qualche mese grazie a Bioditribuzione.

E veniamo alla recensione vera e propria.

Radico miscela erbe ayurvediche

Si tratta della combinazione speciale di polveri vegetali ottima per promuovere la crescita dei capelli e ridurne la perdita.

I principi funzionali sono quelli tipici dell’Ayurveda, utili a garantire una pulizia profonda ed un trattamento condizionante ai capelli, vediamoli in breve:

Amla: supporta la crescita dei capelli, ne rinforza le radici, agisce come un balsamo e fornisce umidità, agisce anche contro la caduta dei capelli e dona una lucentezza naturale,

Reetha: può essere utilizzata come uno shampoo naturale per promuovere la crescita dei capelli e migliorarne la consistenza e il volume,

Shikakai: ideale per detergere i capelli in modo efficace, rinvigorisce il cuoio capelluto, riduce la forfora e districa i capelli

La metodologia di utilizzo è semplicissima: è infatti sufficiente miscelare la polvere con una quantità sufficiente di acqua calda, fino ad ottenere una pasta morbida e distribuire in modo uniforme sui capelli umidi e lasciare agire circa 10-20 minuti, per poi sciacquare con acqua tiepida.

A seconda della struttura dei capelli (stressati, colorati, secchi), il tempo di esposizione può essere aumentato sino a 60 minuti.

Trattandosi di un mix lavante, non è necessario alcuno shampoo dopo, mentre vi consiglio caldamente di utilizzare maschera o balsamo per districare eventuali nodi e risciacquo acido.

Che ne penso? Semplicemente che Radico è destinata a spopolare anche in Italia come già succede da tempo in Francia.

Parto da un presupposto fondamentale per spiegare il mio pensiero: i miei capelli odiano sia shikakai che reetha e tollerano poco pure l’amla, o per lo meno le marche che ho provato finora, sia khadì che aromazone.

Mi chiederete perché lo abbia comprato? Semplicemente perché sono curiosa da morire e visto che non ho mai letto nessuna recensione in merito mi sono buttata.

Che dire? È semplicemente meravigliosa!

La polvere è extra sottile, quasi micronizzata, ha una gradevole profumazione tipica delle erbe ayurvediche e si amalgama perfettamente con l’acqua formando una pastella liscia e priva di grumi.

Personalmente ho ritenuto di prepararla con metà acqua calda da rubinetto e metà succo di aloe a temperatura ambiente, per dare al mix un tocco di idratazione in più, ho aggiunto qualche goccia di olio essenziale di mandarino rosso perché ne adoro la profumazione, l’immancabile spirulina che mi attiva il riccio e la moringa che me li lucida.

Il risultato è da vedere, ecco l’impasto appena preparato, morbidissimo e spumoso, e non ho usato le fruste, solo il cucchiaio (sì, prima che me lo chiediate, si possono usare utensili in acciaio inox con le erbe).

IMG_2748.JPG

Ho applicato il tutto su capelli asciutti, causa cervicale non ci penso proprio a bagnarli, coperto con cuffietta trasparente usa e getta che immancabilmente riciclo per evitare sprechi assurdi, e capello di lana molto sexy (seee ma quando mai), lasciato in posa un’ora, dopo di che ho sciacquato con acqua tiepida, applicato poca maschera (la prima che ho reperito in doccia, tanto è uguale) solo per poter districare i pochi nodi presenti, sciacquato con acqua gelida per chiudere le squame ed il gioco è fatto: capelli vaporosi e mega ricci.

Da notare che ho usato pochissimo leave in solo per dare un tocco in più di idratazione al capello e nessun prodotto per la definizione del riccio, il merito del volume e della definizione va tutto alle erbe!

Piccola annotazione: ho letto in rete molte critiche sul prezzo, che non è sicuramente basso, dovete considerare che si tratta di un prodotto certificato e soprattutto di altissima qualità. Insomma, li vale tutti il prezzo questo mix, è qui da vedere.

Ecco il risultato

radico.jpg

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. cristina (choco) ha detto:

    Cri, hai usato tutta la busta, cioè 100 gr??

    Mi piace

    1. Cristina ha detto:

      No, ma avrei dovuto visto che sono pasticciona e preferisco le dosi abbondanti, avrò usato un 70 grammi

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...