Gli Oli Essenziali di Fattiamano

Oggi vi volevo parlare di una realtà veramente particolare e nel contempo fare la recensione di due oli essenziali che ho comprato e selezionato con cura perché cercavo un prodotto biologico di qualità.

Come spesso capita, le scoperte in rete avvengono per caso, circa un anno fa stavo cercando informazioni su aromaterapia ed Ayurveda e sono approdata su una pagina fb che mi ha rinviato al sito di Fattiamano, e mi sono subito innamorata della loro Realtà.

L’Azienda

Prodotti davvero naturali con la massima qualità e sicurezza.

Fattiamano BioLaboratorio è tante cose bellissime: un piccolo laboratorio artigianale di Milano, sinonimo di cura, di maggiore attenzione al prodotto e minore impatto ambientale, che propone cosmetici 100% naturali, ma è anche responsabile di corsi e workshop, sia con l’obiettivo di divulgare la bellissima arte dell’autoproduzione cosmetica naturale, sia per spiegare come aprire un Laboratorio cosmetico nel rispetto della normativa UE, nonché è promotore di una vera scelta Etica, tanto di collaborazione con i GAS di tutta Italia.

La loro è quindi una scelta sia in termini di sicurezza, perché i cosmetici vengono realizzati secondo le più severe Norme di Buona Fabbricazione (di cui vi ho parlato in questo articolo), sia di tutela ambientale, il che vuol dire utilizzare imballaggi certificati a ridotto impatto, ma anche proporre su Milano la consegna in bicicletta.

Gli ingredienti utilizzati sono selezionati in modo da essere ecologicamente e socialmente sostenibili: le materie prime sono naturali e di comprovata dermocompatibilità, gli oli extra vergini sono spremuti a freddo, i burri vegetali sono integrali, argille, frutti, estratti di fiori e piante, oli essenziali sono profumati e ricchi di sostanze attive.

Inoltre, le materie prime utilizzate provengono da coltivazioni biologiche che hanno passato rigidi controlli di qualità, e sono scelte attraverso una selezione accurata dei produttori, preferendo ingredienti del territorio italiano, provenienti da agricoltura biologica o da raccolta spontanea, con un occhio alle eccellenze europee ed ai prodotti internazionali del circuito del commercio equo e solidale.

Gli INCI dei loro prodotti sono semplici, brevi e puliti, le formulazioni sono sviluppate nel rispetto della persona e dell’ambiente.

Va da sé, che i cosmetici e le materie prime non sono testati su animali, sono senza glutine, senza OGM e derivati del latte, non contengono olio di palma o di soia.

Il Laboratorio propone anche una linea vegana dedicata a coloro che desiderano dei prodotti completamente privi di materie prime d’origine animale, ed una linea senza profumo con cera vergine d’api, priva di oli essenziali e di conservanti, davvero delicata e adatta a tutti, adulti e bambini. Non contiene profumi, adatta alla pelle sensibile.

Gli oli essenziali

Come dicevo ho scelto Fattiamano per comprare (utilizzando lo sconto che ci hanno concesso e che trovate nel gruppo), due oli essenziali (e l’olio di vinaccioli, ma questa è un’altra storia), uno dei quali è in realtà un mix di oli essenziali.

La scelta in un certo senso è stata per me scontata, sia perché era da tempo che desideravo acquistare un loro prodotto, sia perché cercavo degli oli essenziali veramente biologici, da utilizzare nel diffusore ad ultrasuoni.

Per me era infatti fondamentale privilegiare la qualità, visto che li avrei utilizzati per trattare passatemi il termine l’ambiente di casa, troppo secco causa stufa a pellet, in presenza di gatti, e come mi aveva giustamente consigliato la solita amica gattara, e tramite lei un veterinario famoso di Roma che cura secondo i dettami della medicina integrata ed anche della aromaterapia, era fondamentale assicurarsi che il prodotto non avesse alcuna componente chimica, in grado di causare danni anche solo per inalazione ai miei miciotti.

Il mio diffusore

23517461_1218529568250733_1886180987973205194_n.jpg

 

E sinceramente non me la sono sentita di rischiare utilizzando prodotti qualsiasi, su cui non ho garanzia di qualità, quindi ho scelto Fattiamano.

Per dire questa è la presentazione dei loro oli essenziali consultabile sul sito: “I nostri oli essenziali sono puri e 100% naturali, privi di sostanze sintetiche. Gli oli essenziali sono sostanze volatili, pregiate, profumate e ricche di principi attivi, ottenute per estrazione a partire da materiale vegetale aromatico ricco in essenze. Provengono dai fiori, frutti, foglie, dalle cortecce e dalle resine. L’estrazione avviene mediante distillazione in corrente di vapore, spremitura o enflourage, un antico metodo di estrazione a freddo utilizzato per ricavare l’olio dai petali dei fiori”.

Sempre sul sito ufficiale, sono riportati consigli generici di utilizzo molto interessanti che vi consiglio di leggere.

Nel mio caso, la scelta è ricaduta sull’olio essenziale di arancio dolce e su un mix balsamico, quest’ultimo causa bronchite che mi trascino da tempo. Adesso ve li presento nel dettaglio.

 

Olio essenziale di arancio dolce di Sicilia

L’olio essenziale di arancia dolce italiano è ottenuto in modo artigianale, quasi manuale, è molto delicato ed adatto a tutti, grandi e piccini. Possiede proprietà antinfiammatorie, disinfettanti, decongestionanti, antisettiche, dermopurificanti, addolcenti ed ammorbidenti. In aromaterapia viene utilizzato per i suoi effetti positivi sulla sfera psico-emotiva essendo un ottimo sedativo e antidepressivo.

L’arancio (Citrus sinensis), originario dell’Asia, è un albero da frutto della famiglia delle Rutacee. Proviene da una ibridazione naturale tra il pompelmo (Citrus maxima) e il mandarino (Citrus reticulata).

INCI: Citrus sinensis peel oil

Nome botanico: Citrus sinensis

Paese d’origine: Sicilia, Italia

Nota: di testa

Status: naturale, di origine vegetale

Estrazione: spremitura a freddo

Parti utilizzate: scorza del frutto

Aspetto: liquido limpido

Colore: da giallo ad arancione

Densità: 0.842 – 0.850

Odore: fresco, dolce, caratteristico del frutto

Proprietà

Versatile, economico, dall’aroma dolce, fresco e meraviglioso, l’arancio dolce è uno degli oli essenziali più utilizzati in aromaterapia. È un olio essenziale che dona allegria e contribuisce ad eliminare l’odore è di stantio e di fumo dalle stanze.

I suoi effetti sedativi assicurano un sonno tranquillo. Qualche goccia nella vasca da bagno agisce come calmante e lenitivo per la pelle. Equilibra il sistema nervoso e dissipa ansia, agitazione e palpitazioni. Carminativo, antinausea, è un ottimo tonico e digestivo.

Applicato sulla pelle lenisce le punture di vespe e api, viene spesso inserito nei saponi, creme, lozioni per il corpo e detergenti per la casa. A differenza dell’arancio amaro non è un olio fototossico.

Per un lavaggio profumato aggiungete tre o quattro gocce di olio essenziale nella lavastoviglie, nella lavatrice, nel secchio dell’acqua per pulire il pavimento o nel detersivo dei piatti se ne avete in casa uno neutro.

Utilizzo

Lega molto bene con gli oli essenziali di amyris, cannella, chiodi di garofano, bergamotto, incenso, lavanda, lavandino, limone, mandarino, pompelmo, pepe nero, ylang ylang, vaniglia, zenzero.

Dosaggio indicativo:

– dallo 0,5% al 3% nelle creme cosmetiche,

– fino al 4% nei saponi (per kg di olio base),

– 2-3 gocce nei diffusori per ambiente,

– 2-3 gocce nella vasca da bagno,

– 2-3 gocce diluito in olio base per il massaggio.

Come detto, io lo uso nel diffusore a ultrasuoni (comprato su Amazon) quando ho voglia di una coccola di buon umore e ve lo consiglio spassionatamente, tra l’altro è un profumo che mi ricorda molto il mio Natale da piccina, quando la nonna metteva ad essiccare sulla stufa le bucce delle arance che ci regalavano durante le festività.

 

Mix Soffio balsamico

Si tratta di una miscela balsamica prodotta con oli essenziali purissimi per risollevare l’umore e mantenervi in salute utile a contrastare i giorni freddi e le malattie tipiche dell’inverno, composto da:

Eucalipto, un olio essenziale stimolante, anti-virale e decongestionante per la testa e il naso, ha un effetto rinfrescante sul sistema nervoso e può essere usato per trattare stanchezza, scarsa concentrazione o mal di testa, eccellente da aggiungere in poche gocce direttamente sul fazzoletto o per le inalazioni,

Pino (ricavato dagli aghi), svolge un’azione tonificante, espettorante e antisettica, che lo rendono perfetto per lenire le affezioni delle vie respiratorie, in particolare sinusite, laringite, tosse e influenza,

Lavanda, dalla nota attività antibatterica, antidepressiva e antiinfiammatoria, si rivela particolarmente utile per aiutare la congestione nasale e aprire le vie respiratorie, ideale per le allergie e le comuni malattie di raffreddamento,

Elicriso bracteiferum, possiede ottime proprietà battericide ed espettoranti, stimola le difese immunitarie ed è indicato per alleviare le malattie da raffreddamento, come il mal di testa, miscelato con un olio vegetale base come l’olio di sesamo o di mandorle dolci può aiutare a dare sollievo in caso di problemi respiratori,

Tea tree, come l’eucalipto, bruciato nell’aria aiuta ad uccidere qualsiasi battere presente nell’atmosfera,

Origano, il suo olio essenziale possiede proprietà molto potenti, antivirali, antimicotiche, anti-infiammatorie e antibatteriche, utili per alleviare le affezioni delle alte vie respiratorie, tosse, sinusite, raffreddore e influenza, rendendo il vostro sistema immunitario più forte.

Utilizzi

Qualche goccia nel diffusore per ambienti o su un fazzoletto da posizionare sotto il cuscino, se non si dispone di un diffusore o di un bruciatore è possibile utilizzare questi oli essenziali utilizzando il buon vecchio metodo dell’inalazione a vapore, aggiungendo 1 o 2 gocce in una ciotola di acqua calda bollente e posizionandosi sopra con una salvietta sulla testa (metodo sconsigliato per chi soffre di asma).

E’ anche possibile massaggiare questi oli aggiungendoli ad un olio base (cartamo, vinaccioli, sesamo, mandorle dolci, calendula, oliva) sulla zona superiore del petto, sulla punta del naso e sulle guance verso le orecchie, facendo piccoli movimenti circolari con le dita (evitando l’area degli occhi).

Inoltre, è possibile preparare uno spray naturale da spruzzare in camera da letto, in cucina e in ufficio con 3 parti di acqua distillata bollita per qualche minuto, 1 parte di alcool buongusto e 10-15 gocce di mix naturale soffio balsamico.

Come detto, lo uso nel diffusore e mi dà l’immediata sensazione di respirare meglio.

Colgo l’occasione per ricordarvi che essendo gli oli essenziali molto concentrati, si prega di prestare attenzione a non aggiungere più di 3 gocce di oli essenziali in 5 ml di olio base.

Mi raccomando ricordatevi di non diluire mai oli essenziali in acqua, ma in apposito vettore, che permetta di solubilizzare o emulsionare gli olii essenziali e che poi si possa a sua volta disperdere in maniera efficace nell’acqua.  Vi sono molte opzioni, ma la più semplice e diretta è mescolare l’olio essenziale in una quantità sufficiente di detergente liquido, che andrà poi disperso nell’acqua. Ciò in quanto una volta messo l’olio essenziale in acqua è molto probabile che la nostra pelle entrerà in contatto con l’olio essenziale non diluito, con  possibili effetti avversi come bruciore, infiammazione, e aumentando il rischio di fenomeni di sensibilizzazione allergica (info tecnica di Marco Valussi fitoterapeuta, esperto di oli essenziali e membro del Comitato Tecnico di EcoBioControl).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...