I mille usi dell’acido citrico

L’acido citrico è un composto presente naturalmente negli agrumi e ha la proprietà di ridurre la durezza dell’acqua e per la sua azione anticalcare viene utilizzato in ammorbidenti eco-sostenibili per il lavaggio in lavatrice e come disincrostante per le tubazioni. In cosmesi può essere utilizzato come correttore di pH.

Con l’acido citrico è possibile realizzare numerosi prodotti per la casa tra cui:

  • Ammorbidente per lavatrice
  • Brillantante per la lavastoviglie
  • Liberare gli scarichi
  • Anticalcare

E’ un prodotto utilizzato anche come additivo alimentare sotto la sigla E330.

Una nota interessante è il seguente studio comparativo tra acido citrico e aceto: Sono entrambi considerati acidi anidri (puri) ma per neutralizzare un 1% di acido acetico mi servono 1667 litri di acqua, dopo questa diluizione gli organismi acquatici non avranno nessun problema né di natura acuta né cronica.
Con l’acido citrico, la quantità di acqua necessaria è pari a 31,3 litri cioè 53 volte meno impattante.

AMMORBIDENTE
1l acqua distillata
100gr acido citrico
10 gocce di oe lavanda
10 gocce oe tea tree

Mescolare tutto e versare per ogni bucato da 5kg, 100ml di soluzione.

BRILLANTANTE
1l acqua distillata
150gr acido citrico
20 gocce oe limone

Versare il brillantante a base di acido citrico direttamente nella vaschetta del brillantante della lavastoviglie.

Liberare gli scarichi ostruiti
200 ml di acqua
30 g di acido citrico e 200 ml di acqua

Versate 100 g di bicarbonato di sodio nello scarico e subito dopo la miscela con acido citrico.

ANTICALCARE
1l acqua distillata
150 grammi di acido citrico
10 gocce oe menta piperita

Spruzzare sulla superficie incrostata, lasciare agire qualche minuto e poi passare con la spugna

L’acido citrico non va utilizzato puro sui tessuti e non deve essere impiegato per la pulizia di superfici quali legno, marmo e pietra, pavimenti in cotto e su tutti quei materiali per i quali è sconsigliato l’impiego di sostanze acide.

L’acido citrico è una valida alternativa all’aceto per il risciacquo acido dopo lavaggio dei capelli: è possibile utilizzare 20 ml in due litri d’acqua di una soluzione precedentemente preparata con 100 gr di acido citrico anidro in un litro d’acqua distillata.

 

 

 

 

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...