Maschera alla patata

Con gli anni la pelle perde luminosità perché invecchia e può anche sviluppare  pigmentazione e tono irregolare.

Di seguito è riportato un semplice trattamento della pelle di patate fai da te per un tono luminoso e uniforme con un naturale effetto schiarente.

Cosa vi serve? Una patata!!!!

Il succo di patate è un grande idratante per la pelle secca.

Aiuta ad idratare la pelle e anche renderla morbida e morbida.


Il succo di patate contiene vitamina A, C, B che aiuta a ridurre l’invecchiamento prematuro sul viso e evita anche le rughe e la pigmentazione che si sviluppano con l’andare degli anni.

Inoltre attenua le cicatrici e le macchie dell’acne.

Le patate sono agenti anti-invecchiamento naturali e quindi è uno dei migliori  trattamenti dei problemi cutanei.

Cosa serve?

  • 1 cucchiaino di miele (illuminante)
  • 1-2 cucchiai di succo di patate.

Come fare:

Grattare finimente una patata sbucciarta.
Aggiungere 1 cucchiaino di acqua nella patata grattata e mescolare bene.
Mettete tutto in una garza e estraete tutta l’acqua.

Questo è il succo di patate.


Adesso, in una ciotola, aggiungete 1-2 cucchiai di succo di patate e versate 1 cucchiaino di miele, fino a che sia ben sciolto.

Con un dischetto di cotone  applicare la miscela sul viso evitando l’area pericoulare.

Lasciate in posa per  30 minuti.

Sciacquare il prodotto e asciugare.


Utilizzare un idratante di buona qualità per completare.

Annunci

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. cristina ha detto:

    questa la devo provare perchè il sole, nonostante protezione 50+ mi sta facendo affiorare macchioline 😦
    Poi vi dirò

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...